Una mostra e un film "alla ricerca della Libertà"

Sabato 25 Luglio il Mezcal Occupato presenta:

1912: Rivolta in manicomio
Mostra indipendente, creata a partire di articoli, libri e materiale d'archivio raccolti in una struttura costruita appositamente a partire da materiali di recupero. Racconta la storia della ribellione avvenuta nel padiglione Criminali del Manicomio di Collegno, struttura che oggi è il Mezcal. La mostra, inaugurata per la prima volta nel 2012, oggi viene presentata rinnovata nella veste grafica e nei materiali d'archivio che la compongono e che raccontano di come, una notte d'estate, i reclusi riuscirono a liberarsi. Presi in ostaggio gli infemieri incaricati di sorvegliarli, i pazzi criminali non restituirono le violenze subite ma chiesero e ottennero udienza con le autorità per presentare una carta, da loro scritta, dove chiedevano un trattamento e condizioni di vita migliori. Un appello che rimase inascoltato ma che ci dà l'occasione storica, forse una delle poche salite agli onori della cronaca, di sentire la voce tutt'altro che delirante e incosciente, degli internati in manicomio.

Inaugurazione e punto informativo dalle 16:00

Dalle 19:30 Apericena Bellavita: porta da bere e da mangiare per condividere

Soggetti pericolosi - Un film documentario di Stefania Pusateri, Valentina Salvi (2020)
La Siria del Nord, dal 9 ottobre del 2019, è sotto attacco. L’invasione turca procede da allora indisturbata grazie al voltafaccia americano e al silenzio delle potenze europee che nulla vogliono fuorché tacere i piani di pulizia etnica abilmente costruiti da Recep Tayyip Erdogan. Le cronache tornano a parlare dei territori del Nord-est della Siria, si riaprono i dibattiti e l’attenzione pubblica per un secondo fa sperare che a qualcuno importi, che a qualcuno interessi davvero comprendere i perché della Resistenza curda, quale sia davvero la portata rivoluzionaria dell’amministrazione autonoma del Rojava.

A noi interessa! E ci interessa, inoltre, analizzare i perché che risiedono dietro le scelte degli internazionalisti italiani partiti da Torino per abbracciare l’esperienza rivoluzionaria. Uomini e donne che continuano a testimoniare la realtà di un sistema che scardina le logiche di dominio su cui le nostre società sono basate, una realtà che trova nel Confederalismo Democratico il significato più alto di partecipazione, e che risignifica il concetto di democrazia come “la mano potente del popolo” che di fatto non è mai riuscita ad essere.

Presentazione e proiezione alle 21:30

L'iniziativa si terrà all'aperto nel Parco della Certosa di Collegno
Metro cap. Fermi - Bus 33 CP01

www.mezcalsquat.net
mezcalsquat@canagle.net

3 years ago
Mezcal Squat
Parco della Certosa Irreale - Collegno (TO)
Add to calendar
Download flyer