MAI PIÙ SOL3, MAI PIÙ ZITT3!
MAI PIÙ SOL3, MAI PIÙ ZITT3!

SABATO 16 DICEMBRE
h14.30 Piazza Castello
MAI PIÙ SOL3, MAI PIÙ ZITT3!

A breve le info su percorso e accessibilità

Qui l'appello completo della rete nazionale NON UNA DI MENO per la mobilitazione sui territori del 16/12: https://www.facebook.com/photo/?fbid=759126129574634&set=a.470375675116349

MAI PIÙ ZITTƏ, MAI PIÙ SOLƏ
Il 16 dicembre saremo nelle strade e nelle piazze in tutta Italia, per gridare BASTA e liberarci DALLA VIOLENZA MASCHILE E DI GENERE E DALL'OPPRESSIONE PATRIARCALE.
La notizia della morte di Giulia Cecchettin non ci ha stupitƏ, ma ha confermato quello che sapevamo già: era il femminicidio numero 107 di quest'anno.
(qui trovate i dati dell'Osservatorio nazionale di NUDM
https://osservatorionazionale.nonunadimeno.net/)

Per Giulia e per tutte le altre donne, trans, lesbiche, frocƏ, sex workers uccisƏ e suicidatƏ non siamo statƏ in silenzio, ma abbiamo inondato le strade con la nostra rabbia: prima nelle nostre città con decine di passeggiate arrabbiate, poi il 25 Novembre a Roma e Messina.
Una marea di mezzo milione di persone e un corteo bellissimo e potente hanno strabordato in connessione con una serie di altre piazze in Italia.

Abbiamo ribadito che i femminicidi, gli omolesbobitranscidi, i puttanocidi, gli stupri, le molestie, le discriminazioni non sono casi isolati, ma prodotti di un sistema di potere ben preciso e che ci riguarda tutti e tuttƏ: il patriarcato.

Di fronte a tutto questo, non saremo MAI PIÙ SOLƏ, MAI PIÙ ZITTƏ!
Il 17 dicembre è la Giornata Mondiale contro la violenza sulle persone che svolgono lavoro sessuale e in tutto il week end saremo insieme nelle piazze e nelle strade, perchè il lavoro sessuale è lavoro e le continue violenze e discriminazioni che subiscono lƏ sex worker sia sul piano delle tutele inesistenti a livello lavorativo, sia sul piano dello stigma sociale ancora altissimo, sono una delle tante facce della violenza strutturale che ci opprime.
Insieme puntiamo il dito, perchè sappiamo chi sono gli assassini, gli stupratori e i violenti: la chiesa, i giudici, la polizia, "il presidente," i "bravi ragazzi".

Unitə rifiutiamo un sistema che ci uccide, ci stupra, ci impoverisce.
Insieme urliamo e organizziamo la nostra rabbia. Lo facciamo ogni settimana, da otto anni, nelle assemblee territoriali di Non Una di Meno e ci sosteniamo a vicenda giorno dopo giorno.
Unitə e insieme organizziamo lo sciopero globale transfemminista dell'8 Marzo per dimostrare nuovamente che le nostre vite valgono, e che se ci fermiamo noi, si ferma il mondo!
Contro la violenza maschile e di genere, contro la violenza patriarcale

MAI PIÙ SOLƏ e MAI PIÙ ZITTƏ!
Amore e rabbia

https://www.facebook.com/events/377590314619873

6 months ago
Piazza Castello, Torino
Torino, piazza Castello
Add to calendar
Download flyer