FUCO rimusicano live i corti di Zbigniew Rybczyński

Nel giardino del CSOA Gabrio

FUCO rimusicano i corti di Zbigniew Rybczyński

🍻Bar Aperto

🔴Sostieni il centro sociale di zona San Paolo

🎸🎞🎸🎞🎸🎞🎸🎞🎸🎞

Mein Fenster (My Window)cortometraggio 35 mm (1979)

Kwadrat (Square)cortometraggio 35 mm (1972)

Nowa Ksiazka (New Book)cortometraggio 35 mm (1975)

Zupa (Soup)cortometraggio 35 mm (1974)

Tangocortometraggio 35 mm (1980)

Swieto (Holiday)cortometraggio 35 mm (1975)

Fuco (Lele, Franco, Marco e Danilo - già in Isobel, Belli Cosi, Dharma, 3eem e altri) nasce in Canavese nel 2014, prima come trio basso, basso modificato e batteria, poi allargando la formazione a quattro elementi e includendo synth e chitarre. Nel 2015 esce il primo CD, registrato da Mano Moccia al MAM, per Smartz Records.Nel 2017 decidono di fare tutto in casa registrando 3 pezzi in cantina, con l’aiuto di Tino Paratore. Le tracce iniziano a dilatarsi e a prendere una forma più psicotica. Il risultato esce su CD per SmartzRecords e su un vinile LP condiviso con i savonesi Affranti, edito da una cordata di etichette DIY. A fine 2019 registrano il terzo disco, sempre nella cantina sociale di Foglizzo e sempre con TinoParatore. Ancora una volta la musica del Fuco è strumentale, ma ancora più dilatata e fucadelica. Dal vivo come su disco non prevede parole. Spesso invece prevede immagini proiettatedirettamente su strumenti e amplificatori.