Tuttə fuori
2 months ago
CPR Torino
C.so Brunelleschi /V. Monginevro
Concerto CorteomaipiùcprmaipiùlagerOsservatorio CPRsolidarietà

Il 23 maggio di un anno fa nel C.P.R. di Torino moriva Moussa Balde, ventitrenne di origine guineiana, vittima di un sistema ingiusto e razzista, che permette la privazione della libertà personale e dei diritti fondamentali delle persone senza documenti. 

Per ricordare Moussa e per lottare contro l’attuale funzionamento e la stessa esistenza dei Centri di Permanenza per i Rimpatri è nata una rete informale di soggetti che si propone di sensibilizzare e informare sul tema, studiando e denunciando al contempo tutte le violazioni del diritto e della dignità umana che avvengono in tali centri, utilizzando come strumento anche la campagna social #moussamatters.

“Tuttə Fuori”, un anno dopo le manifestazioni d’indignazione seguite al suicidio di Moussa, vuole dimostrare che l’attenzione è ancora alta, che nessunə si è dimenticatə delle troppe morti avvenute a causa del C.P.R.(3 solo a Torino), e di tuttə coloro che nel C.P.R. stanno attualmente vivendo, ci sono passatə o ci passeranno.

Attraverso la musica e le nostre parole il 19 giugno esprimeremo ancora una volta, tuttə insieme, il nostro dissenso, gridando che un’alternativa è possibile e che i C.P.R. devono essere chiusi.

 

Ci troveremo alle 15 sotto le mura del C.P.R., in corso Brunelleschi. Seguiranno interventi e poi ci sposteremo in corteo fino al Comala.

Inizio concerto ore 19

Per tutta la durata dell’evento sarà possibile trovare materiale informativo e banchetti benefit.”